INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Domenica
19 Nov 2017

Santa Matilde di Hackeborn (o di Helfta) Monaca

Luna: 1 gg dopo
Luna Nuova

Il dotto molto pensa e poco parla, non pensa l'ignorante e sempre ciarla.
Meteo nel Salento: temp. 9 °C, Umid. rel. 100%, assenza di vento, press. 1012 hPa
 
 Home » Nuovo basolato a Racale
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Nuovo basolato a Racale

Nuovo basolato a Racale

Lo "Sportello dei Diritti" della Provincia di Lecce la cui delega è stata assegnata all'Assessore al Mediterraneo Carlo Madaro, ha ricevuto numerose denunce da parte di un nutrito gruppo di cittadini di Racale preoccupati da una delibera del Comune che si accingerà ad effettuare lavori di sostituzione dell'antico basolato in pietra di "Soleto" della centrale piazza San Sebastiano con basoli di nuovissimo marmo di "Apricena".

I cittadini s'interrogano sulla legittimità di un'operazione che a molti sembra inutile e irrispettosa della storia e delle secolari tradizioni cittadine anche al fine di evitare un abuso sul quale non si potrà probabilmente più tornare indietro. In particolare, i racalini che hanno invocato l'intervento dello "Sportello" lamentano l'opportunità stessa di questi lavori e suggeriscono l'avvio di un'opera di recupero e restauro dell'antico basolato e conseguente riassetto del manto stradale originario. Peraltro, i cittadini denunciano che non è stato previsto un piano di smaltimento delle secolari pietre.

Pertanto, lo "Sportello dei Diritti" investirà della questione la Sovrintendenza ai Beni Culturali al fine di valutare la legittimità dell'operazione di sostituzione del basolato in relazione al valore storico-culturale dello stesso.

In particolare lo "Sportello" verificherà se un primo parere favorevole apposto sul progetto esecutivo datato gennaio 2006 sia stato o meno modificato con un diverso parere di data più recente.

Lo "Sportello", quindi, propone l'istituzione di un referendum cittadino al fine di vagliare l'effettiva volontà della cittadinanza racalina.

Lecce, 12 maggio 2006
L'Assessore al "Mediterraneo" con delega allo "Sportello dei Diritti"

Comunicato segnalato da Carlo Madaro

Documento creato il 12/05/2006 (12:52)
Ultima modifica del 12/05/2006 (12:52)

Fortune Cookie...

Chi troppo intraprende, poco finisce
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124